DOM DE MILAN - BMW GS 1991

cdgarage-dom01Per la prima special del 2014 abbiamo provato a battere terreni nuovi lasciando le basi per noi più classiche, Harley e Triumph, in direzione del mondo delle tutto terreno.
Visto che quelle di oggi hanno troppa elettronica e un po’ troppo di tutto, abbiamo pensato di buttarci su di un bel GS d’epoca, un “carenino” del ’91 già FMI d’epoca.
Via tutto l’anteriore, telaietti vari, carene, strumenti insomma abbiamo lasciato solo le forcelle. Poi abbiamo smontato in toto tutto il retrotreno ed in ultimo via anche il serbatoio originale con relative fiancatine. Recuperato serbatoio e telaietto posteriore di altri modelli BMW R abbiamo cominciato il taglia e cuci.
cdgarage-dom03 cdgarage-dom04

Il telaietto è stato accorciato e irrobustito, mentre per far posto al nuovo serbatoio, abbiamo riposizionato, ricablando tutto l’impianto elettrico, le bobine i vari relè e un sacco di altre amene cose elettriche che si celavano sotto il serbatoione di serie.

Via la cassa filtro, riposizionato la batteria di serie sotto la sella e chiuso l’anti estetico buco con una cover. Per la ciclistica si è optato per molle hyperpro all’avantreno e mono bitubo per il posteriore con molla verniciata arancio. Il motore è quasi di serie a eccezione dei filtri conici sui grossi bing ed uno scarico artigianale fatto in collaborazione con Max alias Motoquik.

cdgarage-dom02Sella e parafanghi di serie hanno lasciato il posto ad una sella artigianale e a due parafanghi in alluminio verniciati e satinati. Un dettaglio fondamentale è stata la verniciatura del serbatoio curata dalle sapienti mani di KORO DESIGN. Per finire staffe fanale in alluminio anodizzato e strumentazione digitale completano l’avantreno.

Nel caso vi chiedeste il perché del nome “ Dom de Milan” , beh perchè questa è la moto di Mario, il creativo di CD Garage e le sue moto non sono mai finite del tutto, un po’ come la fabbrica del Duomo di Milano.